stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
Nei primi tornei estivi, per Camilla Rosatello una vittoria e una semifinale in doppio, i quarti e un secondo turno in singolo

Conclusi gli impegni scolastici, Camilla Rosatello inizia sotto i migliori auspici a dedicarsi esclusivamente alla carriera tennistica, con una vittoria nel torneo di doppio all’Iris Ladies Trophy, un 10.000$ del Circuito ITF a Bruxelles.


In coppia con l’amica e coetanea Alice Matteucci, forti della testa di serie n.2 del tabellone, hanno battuto ai quarti, in due set, la coppia composta dalla tedesca Niedmers e dalla svizzera Stadler, con il punteggio di 7-6(5), 6-3, quindi le padrone di casa De Sutter e Oyen (6-3, 6-4), prima della bella finale disputata venerdì contro le favorite, la rumena Diana Buzean e la russa Natela Dzalamidze: decisivo il super tie-break (vinto 10-3 dalle italiane), dopo la vittoria nel primo set di Camilla e della sua compagna pescarese per 6-4, ed il pareggio ottenuto dalle avversarie con un 6-3 nel secondo. Quello ottenuto in Belgio è il secondo titolo di doppio in un 10.000$ ITF del 2014, il settimo in carriera.


Manca ancora, invece, la prima affermazione in singolo. Anche in quest’occasione, la giovane promessa lagnaschese del tennis azzurro non è infatti riuscita ad andare oltre i quarti di finale, pur vantando la testa di serie n.4 del seeding. Bene il primo turno (un doppio 6-2 alla greca Maria Tritou), già agli ottavi l’allieva di Denis Fino ha concesso un set (2-6, 6-2, 6-2 il risultato finale) all’ungherese Csilla Argyelan, ma ai quarti è stata la belga Sofie Oyen a prendersi la rivincita della sconfitta nel doppi equilibrati i primi due set (al 6-4 iniziale della Oyen ha risposto Camilla con il medesimo risultato) e crollo della lagnaschese del Vehementia Tennis Team nel terzo (perso 6-0).


Dopo la vittoria del doppio a Bruxelles, Camilla Rosatello si ferma in semifinale a Iasi, in Romania, sempre in un 10.000$ del Circuito professionistico ITF. In coppia con la milanese Francesca Palmigiano, forti della testa di serie n.2, hanno battuto, nell’ordine, la moldava Ciobanu e la rumena Ionescu (6-2, 6-2), quindi la coppia di casa Constantin e Truca (7-6(3), 6-3), prima di arrendersi in semifinale ad un’altra coppia rumena, meno quotata di quella azzurra, composta da Oana Georgeta Simion e Gabriela Talaba. Qualcosa non deve aver funzionato tra Camilla e Francesca se, dopo un primo set chiuso brillantemente 6 a 1, hanno prima perso il secondo 6-3, chiudendosi poi le porte della finale con un 10-2 nel super tie-break.


Un torneo, non tra quelli da ricordare, anche nel singolo, dove l’allieva di Denis Fino del VTT poteva addirittura vantare la testa di serie n. 2 (forte della 500esima posizione nel ranking mondiale, mentre in doppio è ora al n. 387, tredicesima in Italia): vittoria sofferta in tre set (5-7, 7-5, 6-1) al primo turno su Federica Prati e sconfitta al secondo turno (2-6, 6-4, 6-4) con la non irresistibile francese Camille Cheli. o. f.  

Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.