stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
Lagnasco sostiene Coldiretti nella lotta contro la cimice asiatica

La cimice asiatica continua a procurare danni immensi alle produzioni frutticole di tutta Italia e l’inverno particolarmente mite ne favorirà la sopravvivenza con la prospettiva di un ulteriore peggioramento della situazione. Oggi, all’inaugurazione di Fieragricola di Verona, Coldiretti ha mobilitato migliaia di agricoltori: 250 quelli provenienti dalla Provincia di Cuneo, accompagnati da molti amministratori a sottolineare la vicinanza delle istituzioni locali. In rappresentanza del Comune di Lagnasco, il consigliere delegato Giulio Mellano (nella foto con i colleghi di Scarnafigi, Revello e Polonghera ed il segretario della zona di Saluzzo, Mario Dotto).
L’invasione di insetti e organismi alieni portati nelle campagne italiane dai cambiamenti climatici e dalla globalizzazione degli scambi, ha causato danni per oltre un miliardo nel 2019 con gravissimi effetti sul piano ambientale, paesaggistico ed economico. E’ quanto emerge dal Rapporto Coldiretti su "Clima: la strage provocata dalle specie aliene nelle campagne italiane", diffuso all’inaugurazione della Fieragricola dove è stata mostrata la teca degli orrori con le specie aliene arrivate in Italia con il surriscaldamento che hanno fatto strage nei campi coltivati. 
Alla mobilitazione ha preso parte Coldiretti Piemonte con il suo presidente regionale, Roberto Moncalvo, ed il Delegato Confederale, Bruno Rivarossa, insieme a tutti i presidenti e i direttori provinciali, per fermare la strage senza precedenti provocata dalla cimice killer, arrivata dall’Oriente, che sta mettendo in ginocchio interi settori produttivi senza che siano state attivate misure di sostegno comunitarie adeguate a fronteggiare una vera calamità naturale. Ha preso parte per la Regione Piemonte, l’assessore all’Ambiente, Energia, Innovazione e Ricerca, Matteo Marnati.
Alla vigilia della mobilitazione, Coldiretti Cuneo ha proposto al Prefetto Giovanni Russo di istituire un tavolo di lavoro cui affidare l’individuazione delle iniziative necessarie a contrastare la diffusione incontrollata della cimice asiatica nella Granda.
Il Piano straordinario è stato consegnato al Prefetto, che ha manifestato la più ampia disponibilità a valutare le azioni in esso contenute, volte ad arrestare i gravissimi danni che questo insetto "alieno" arreca non solo alle imprese agricole, ma a tutti i cittadini.
Allo scopo, Coldiretti Cuneo ha inoltre chiesto a tutti i Comuni della Granda di approvare una delibera che impegni ciascuna Amministrazione ad intraprendere le iniziative previste nel Piano straordinario firmato da Coldiretti. Anche la Giunta Comunale di Lagnasco, nella riunione del tardo pomeriggio di oggi, ha aderito all’iniziativa con una propria delibera.

Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.