stemma della regione
      Regione Piemonte
Accedi ai servizi
Utenti con dislessia
logo del comune
Comune di Lagnasco
Stai navigando in : Le News
I tornei di Camilla Rosatello, vittoria in doppio - Piccoli tennisti crescono al VTT - Sollevamento Pesi per Michele il panettiere - La Scuola Calcio

SOLARINO- Dopo il successo nel doppio della scorsa settimana, Camilla Rosatello non si ripete nel secondo torneo consecutivo ITF con montepremi da 10.000$ disputato al Zaiera Tennis Resort del centro siciliano. Nel doppio, in coppia con la 28enne svizzera Lisa Sabino (con cui poteva vantare la testa di serie n. 1), la tennista lagnaschese è arrivata fino in semifinale, dove la coppia italo svizzera è stata sconfitta con un netto 6-3, 6-0 dalla coppia ungherese composta da Anna Bondar e Dalma Galfi.


Nei quarti avevano avuto la meglio (con il punteggio di 6-2, 7-5) sulla coppia azzurra composta da Stefania Rubini e Martina Spigarelli.


Nel torneo di singolo l’allieva di Denis Fino è giunta fino ai quarti, battendo al primo turno in tre set la rumena Andreea Ghitescu (6-3, 3-6, 6-2 i parziali) ed agli ottavi la forte russa Natela Dzalamidze (n. 5 del seeding, n. 306 al mondo nella classifica WTA a fine 2014) con un netto doppio 6-2. Eliminata la testa di serie n. 5, la strada sembrava in discesa, ma Camilla si è arresa in tre set (6-2, 2-6, 6-3) alla sua coetanea ligure Cristiana Ferrando, che si è così presa la rivincita della gara persa con Camilla alle pre-qualifiche degli Internazionali d’Italia del maggio scorso. Un’altra grande promessa del tennis femminile azzurro che, superata Camilla, è poi andata a conquistare domenica il suo primo torneo professionistico, vincendo in finale contro la ben più quotata francese Irina Ramialison.


Per la cronaca, anche le avversarie che hanno eliminato Camilla in doppio, si sono poi aggiudicate il torneo. Da lunedì, altra settimana in Sicilia per la Rosatello, con il terzo torneo consecutivo (sempre un 10.000$ del Circuito ITF) a Solarino. o. f.


BEINASCO- Dura un solo giorno, per Camilla Rosatello, il quotato torneo "di casa", il 25.000$ di Beinasco del Circuito professionistico ITF in corso all’USD Tennis della cittadina della cintura torinese. Ottenuta una Wild Card per l’accesso diretto al tabellone principale, la fortuna non l’assiste e si trova di fronte la testa di serie n. 1 del torneo, la 27enne tedesca Tatjana Maria, n, 113 del ranking mondiale. Nella mattinata di martedì 24 febbraio, la tennista lagnaschese se la gioca, pur non riuscendo nell’impresa, ed esce sconfitta da incontro e torneo con il punteggio di 6-4, 6-2. Combattuto fino all’ultimo punto l’incontro di doppio del tardo pomeriggi in coppia con l’azzurra Giulia Gatto Monticone, che lo scorso anno si aggiudicó questo torneo di doppio in coppia con un’altra cuneese, Nicole Clerico, si è trovata di fronte alla coppia testa di serie n. 3, l’ungherese Reka Luca Jani e l’austriaca Sandra Klemenschits (che nel marzo dello scorso anno è stata al 55° posto nella classifica mondiale WTA di doppio). L’allieva di Denis Fino e la compagna si sono aggiudicate il primo set al tie-break, vincendo 7-6 (4); un secondo set in totale equilibrio si è chiuso peró a risultato invertito 7-6 (3), con la coppia italiana che si è arresa soltanto al super tie-break, perso 10-7 ormai sul far della sera. o. f. SOLARINO (SR)- Torna alla vittoria in doppio Camilla Rosatell sabato scorso al "Volkl Cup 1" di Solarino, sui campi esterni in cemento del club siracusano, la giovane tennista del VTT si è infatti aggiudicata il suo primo titolo della stagione; per la nona volta nella sua ancor breve carriera da professionista del tennis è così salita sul gradino più alto del podio di un 10.000$ del Circuito ITF. In coppia con lei, la 18enne trentina Deborah Chiesa, con cui poteva vantare la testa di serie n. 3 del torneo. La finale è stato un derby tutto italiano di fronte all’allieva di Denis Fino ed alla sua compagna di avventura, l'altra coppia azzurra composta da Marta Bellucco e Camilla Scala, su cui hanno avuto il sopravvento per 7-6(4), 6-3. Nel percorso verso la finale avevano inoltre battuto, nell’ordine, Martina Pratesi e Miriana Tona per 7-5, 6-3, la britannica Eden Silva e la francese Carla Touly al super tie-break per 10-5 (i primi due set si erano conclusi in parità 6-1, 3-6) ed in semifinale la coppia francese (testa di serie n. 2) Irina Ramialison e Constance Sibille con un combattuto 7-5, 7-6(7) interrotto anche dalla pioggia. Non decolla invece la stagione di singol Camilla (n. 7 del seeding) è stata estromessa addirittura al primo turno dalla britannica Eden Silva (poi eliminata in doppio); pur partendo favorita sulla carta, la giovane lagnaschese ha ceduto all’avversaria entrambi i set, finiti con il punteggio di 6-2, 7-6(5), cercando il riscatto solo nel finale di gara. Da lunedì scorso, nuovo torneo in Sicilia per la Rosatello, che sarà quindi al Tennistadium lagnaschese per due settimane di allenamento, prima della partenza per l’America per alcuni tornei ITF con montepremi da 25 e 50 mila dollari. o. f.


LAGNASCO- Mentre la professionista di casa torna finalmente alla vittoria dopo quasi sette mesi in un torneo di doppio (l’ultima risaliva al giorno di ferragosto) del Circuito ITF, l’attività del suo sodalizio, il Vehementia Tennis Team, procede intensa nel rispetto dei programmi del "Progetto VTT", per far crescere i ragazzini verso il professionismo. Il 17enne Daniil Testa, qualificato 3.1 nella classifica italiana, domenica scorsa ha perso la finale del torneo di 3^ categoria svolto al TC Cassine nell’alessandrino e la prossima settimana sperimenterà per la prima volta un torneo professionistico, partendo dalle qualificazioni in un 10.000$ in Egitto o Tunisia. Sulle sue orme anche Alberto Tosatti, che domenica scorsa è uscito sconfitto in finale in un torneo di quarta categoria al TC Vittoria di Cambiano, e la giovane promessa Aurora Allasia, che dal 20 marzo parteciperà ad un "Grade 1" TE under 14 a Maia in Portogallo. Proseguono intanto le presenze di giovani talenti di prestigio, che effettuano al Tennistadium stage settimanali, seguiti dallo staff del VTT: a partire dai più piccolini, Lara e Marta Rossi di Rieti, Massimo Giunta di Roma e Cecilia Castelli di Vercelli fino alla presenza ormai costante di giovani promesse seguite dal "Number One Sport" di Andrea Gabrielli, manager di fama internazionale di giovani tennisti. Dopo lo stage di due settimane a gennaio, è ormai da quindici giorni a Lagnasco il giovane serbo Bodin Zarkovic, classe 2000, che si è già distinto a livello internazionale nel settore giovanile ed è attualmente al numero 37 del Tennis Europe under 14. Con lui, da inizio marzo, si allena la giovane croata Andreea Amalia Rosca, n.1 del Tennis Europe under 14 ed attuale 157esima al mondo nella classifica ITF under 18. I due giovani allievi stranieri partiranno sabato prossimo con il maestro Duccio Castellano alla volta di Umago, in Croazia, per un torneo under 18 di "Grade 1" e torneranno quindi, concluso il torneo, ad allenarsi a Lagnasco per ulteriori due settimane. o. f.


LAGNASCO- Successo di partecipazione ed apprezzamento del pubblico si è concluso nel pomeriggio di domenica scorsa, dopo tre week-end di incontri al Tennistadium lagnaschese il torneo regionale Master Series riservato agli under 12 e 14. In totale, nei quattro tabelloni, gli iscritti sono stati ben 93, il meglio di quanto il tennis giovanile esprime a livello regionale, che si sono sfidati in incontri interessanti mettendo spesso in luce ottimi individualismi ed un buon tennis, sui tre campi coperti in green-set dell’impianto lagnaschese, sotto la direzione del giudice arbitro Gabriella Scaglia Rosatello e l’organizzazione logistica della VTT, la Vehementia Tennis Team. Le finali, che mettevano in palio il "Trofeo Geo2d", sono state disputate nel pomeriggio di domenica: nell’under 12 femminile, Maddalena Giordano del TC Pedona ha battuto Emma Rizzetto del DLF Alessandria per 6-3, 7-5; nel tabellone maschile dei pari età, il trofeo è andato ad Alessandro Spadola dello Sporting Borgaro che ha avuto la meglio per 6-2, 6-0 su Andrea Sandrone del TC Saluzzo. Nell’under 14 femminile, l’atleta di casa Aurora Allasia è stata sconfitta in finale da Claudia Bongiovanni dell’Ace Tennis Volvera in un combattuto 7-6, 6-4, mentre Nicole Cigna del Match Ball Bra ha liquidato con un doppio 6-0 Christian Vuolo dello Sporting Fossano. «Siamo soddisfatti per il buon successo del torneo- dice Enrico Gramaglia della VTT- per il buon tennis espresso e per l’ottima partecipazione. Probabilmente a metà marzo si svolgerà al Tennistadium anche il torneo Under 10, quello che, lo scorso anno, si svolse in contemporanea. Un grazie particolare al Giudice arbitro, alla famiglia Rosatello ed allo sponsor della manifestazione». Alla premiazione (nella foto) erano presenti Claudio e Riccardo Rosatello, proprietari dell’impianto, e Luca Beltrame in rappresentanza dello studio tecnico lagnaschese "Geo2d" che ha messo in palio il Trofeo. Tra i prossimi appuntamenti "federali" in programma al Tennistadium, a giugno dovrebbero svolgersi i campionati regionali under 13 e 14. oscar fiore


LAGNASCO- È conosciuto principalmente per l’ottimo pane e gli squisiti dolci che escono dalla sua panetteria di via Roma, ma il titolare del "Forn vej", Michele Tudisco, ha un passato da campione di sollevamento pesi. Una passione recentemente rispolverata che l’ha portato a disputare con un ottimo risultato il campionato regionale, lo scorso 1 febbraio a Biella, classificandosi terzo nella sua categoria, quella superiore ai 105 kg. «Ho provato a ricominciare anche per dare una mano a mio fratello Luca che ha una palestra a Pinerolo dove a sede la Società Pesistica Pinerolese- ci dice Michele- anche perché il sollevamento pesi ha avuto un notevole calo di praticanti negli ultimi anni, a vantaggio di altri sport». Michele ha effettuato le classiche sei "alzate", sollevando 80, 85 e 90 chilogrammi nello "strappo" e 100, 105 e 110 nello slanci un risultato che gli è valso il gradino più basso del podio, dietro a Marco Lingua, olimpionico di lancio del martello a Pechino 2008, e al fratello Luca Tudisco. Ai campionati regionali, che erano validi per le qualificazioni ai campionati nazionali di pesistica in programma ad Ostia i prossimi 7 e 8 marzo, hanno partecipato in totale circa 70 atleti; nella classifica definitiva di qualificazione, Michele risulta 25° a livello nazionale nella sua categoria, i 105+. Un risultato che non le vale la qualificazione ai nazionali, ma sicuramente la soddisfazione per essersi ritrovato ancora "in forma": «Non mi sono allenato molto, anche perché non è semplice conciliare l’allenamento con il lavoro, ma sono molto soddisfatto per il risultato raggiunto, per il quale devo anche ringraziare Dario Filippi della palestra Extreme di Saluzzo che mi ha dato una mano». Michele, classe 1980, aveva iniziato il sollevamento pesi fin da bambino, praticando regolarmente questo sport dal 1987 fino al 2002, e alla fine degli anni ’90 si laureó campione italiano nella categoria 90 kg. o. f. LAGNASCO- Sono 24 i ragazzini che partecipano regolarmente alla "scuola calcio", l’iniziativa avviata dal Comune lo scorso settembre, grazie alla collaborazione con Guido Berardo, per proporre un’attività sportiva a bambini e ragazzi in paese. Un’opportunità apprezzata dalle famiglie, che vede i ragazzi (dai 6 ai 14 anni) impegnati per due volte a settimana (il martedì e il venerdì dalle 16,30 alle 18) presso il campo sportivo comunale di via Dalmazzo «Questo era ovviamente l’anno zero, siamo partiti con convinzione, ma senza alcuna pretesa, considerando la varietà dell’età dei ragazzini- ci dice Guido Berardo- l’attività è principalmente legata ad imparare a stare in campo. Dal prossimo anno, anche grazie alla collaborazione con l’A.C. Saluzzo, non è escluso che si riesca anche a fare la squadra per partecipare a qualche campionato o torneo di categoria». Anche per questo motivo, nel prossimo mese di maggio sarà ripetuto lo stage di 7/8 allenamenti aperti a tutti già effettuato lo scorso anno, un modo per dare continuità ed incrementare la partecipazione a questa lodevole iniziativa di sport e socializzazione. «È fatta per il bene dei bambini, per farli divertire apprendendo i rudimenti del calcio e lo stare insieme; nel complesso la qualità è buona, abbiamo solo bisogno di crescere quantitativamente per permetterci una divisione in base all’età; ad esempio c’è un bel gruppo del 2004, con loro si potrebbe avviare il discorso di far rinascere una squadra, ripartendo dal settore giovanile». A collaborare fattivamente con Berardo nella gestione dell’iniziativa c’è anche il giovane lagnaschese Matteo Gastaldi: «Alcuni ragazzi mi hanno dato una mano per realizzare questo progetto- conclude mister Berardo- in particolare Matteo, che ci ha messo passione ed entusiasmo. Mi preme inoltre ringraziare, oltre ovviamente al Comune, alcuni sponsor, "Autofossano", Gianet’s Pub e Macelleria Gaveglio, che hanno contribuito a realizzarlo; e poi la collaborazione dei genitori e l’entusiasmo dei loro figli». o. f.      

Comune di Lagnasco - Piazza Umberto I, 2 - 12030 Lagnasco (CN)
  Tel: 0175 72 101   Fax: 0175 72 630
  Codice Fiscale: 85000750043   Partita IVA: 00568590046
  P.E.C.: segreteria@pec.comune.lagnasco.cn.it   Email: segreteria@comune.lagnasco.cn.it
Questo sito utilizza cookies per offrirti un'esperienza di navigazione migliore. Continuando la navigazione nel sito autorizzi l’uso dei cookies.Maggiori informazioni.