Sei qui : Dettaglio News
Rassegna Stampa

Nuova Pro Loco a Lagnasco

LAGNASCO - «Questa sera la Pro Loco ha voltato pagina, nasce una nuova associazione turistica, perché nuovo è lo Statuto, ma nuovo anche l’entusiasmo. Nasce qualcosa di buono, nell’interesse di tutti»: Gigi Colombano, presidente uscente, non nasconde la soddisfazione per la “rinascita” della Pro Loco, di cui era stato tra i fondatori nel 1982. La partecipata assemblea dei soci (che sono attualmente 225) di venerdì scorso ha nominato un nuovo consiglio direttivo per il prossimo trienni molti volti nuovi, una buona rappresentanza femminile e di giovani, ma soprattutto un rinato interesse, che fa ripartire con entusiasmo l’attività dell’associazione. Da due anni il direttivo uscente era in proroga provvisoria con mansioni di ordinaria amministrazione (e gli straordinari di Fruttinfiore) e l’unica alternativa sembrava lo scioglimento. Il motivo era proprio la mancanza di “materia prima” che, in un’associazione di volontari, sono le persone volenterose che decidono di dedicare parte del proprio tempo libero alla collettività. Lo scorso 26 ottobre, l’assemblea dei soci (che in precedenza erano tutti i residenti), anche su invito dell’amministrazione comunale, aveva deciso di modificare lo Statuto, prevedendo, tra le altre cose, che l’adesione alla Pro Loco avvenisse su base volontaria, ed aveva nominato un direttivo provvisorio fino al 15 gennaio. L’assemblea di venerdì scorso aveva quindi il compito di nominare i componenti del nuovo direttivo (con un massimo di 20 persone, rispetto alle attuali 14), ma la sorpresa è stata constatare che i candidati erano 22. Immediata la proposta, venuta dall’assessore Ivo Migliore e condivisa all’unanimità dall’assemblea, di derogare dal limite fissato e comporre il nuovo consiglio di 22 persone, cui si aggiunge il rappresentante dell’amministrazione comunale, Maria Rosa Ghigo. «Non si possono porre limiti alla buona volontà delle persone – commenta il sindaco Ernesto Testa, assente alla serata per motivi di salute – si è fatto benissimo a permettere a tutti di far parte della nuova Pro Loco; è un segnale positivo di gente interessata a lavorare per il paese». Il nuovo consiglio direttivo della Pro Loco, per il triennio 2010-2012, sarà quindi composto da Angela Arnaudo, Stefano Astesana, Alberto Audisio, Mauro Bertola, Bruna Bono, Giovanni Cicotero, Elisa Colombano, Luigi Colombano, Roberto Dalmazzo, Laura Demichelis, Letizia Foglio, Bartolo Franco, Germano Gerbaudo, Franco Gonella, Bruno Gozzarino, Emil Martini, Lucetta Martini, Michele Mondino, Alessandro Pairasso, Maria Teresa Racca, Fabrizio Risso e Lorenza Sacchetto. «Ovviamente tutti i soci possono collaborare alle varie iniziative – dice Gigi Colombano – e saranno chiamati a dettare le linee guida per l’attività annuale ed approvare il bilancio. Oltre ad eventuali sconti sui biglietti d’ingresso alle manifestazioni, i soci della Pro Loco potranno anche utilizzare all’occorrenza i materiali dell’associazione». In settimana è prevista la prima riunione del nuovo consiglio direttivo chiamato a definire le varie cariche sociali per il prossimo triennio. oscar fiore
© 2010 Comune di Lagnasco - Tutti i diritti riservati - Le immagini e i contenuti del sito sono di propretą del Comune di Lagnasco.   W3C Validator   Area riservata   Statistiche di accesso al sito   Il sito fa parte della Rete di Cittą in Comune   Web developer: Leonardo Web S.r.l.